Errori da evitare nella ricerca del lavoro

Sei nella ricerca di lavoro, ma ancora non hai raggiunto un risultato? Hai fatto gli errori più frequenti. Evitarli è già un buon punto di partenza per proporsi al meglio e avere più chance di ottenere un lavoro.

  1. Non cercare un lavoro altamente qualificato, se stai appena iniziando la tua carriera. Questo è uno degli errori più comuni che fanno nuovi candidati. Loro vogliono immediatamente trovare un "lavoro da sogno" e continuano a cercarlo invano. Resta inteso che questo lavoro deve prima acquisire le competenze e l'esperienza. Naturalmente, ci sono delle eccezioni.
  1. Non smettere di cercare.

Non perdere il tuo tempo di attesa. L'invito per un colloquio oppure attesa dei risultati di colloqui non sono i motivi per interrompere la ricerca. Prendi in considerazione le altre variante e cerca le nuove offerte di lavoro.

  1. Devi essere molto organizzato.

Raccogli tutti i documenti necessari e tienili nella stessa cartella. Non devi essere mai in ritardo! Presentarsi al colloquio in ritardo sarebbe un errore quasi fatale per il buon esito del colloquio stesso.

  1. Abbia pazienza.

Non essere invadente, non disturbare il datore di lavoro ogni giorno per chiedere i risultati del colloquio. Meglio spendere il tempo per cercare altre offerte di lavoro.

  1. Tieni traccia dei tuoi profili su Internet.

Il datore di lavoro può trovare ed esplorare i profili sui social network, è ormai la pratica abbastanza comune. Perciò, assicurarsi che i tuoi profili sono rispettabili e non ti screditano come un dipendente.

  1. Non parlare male dei datori di lavoro precedenti.

Se parli male di un tuo datore di lavoro precedente il tuo nuovo datore di lavoro penserà che farai la stessa cosa con lui. Parlare male del tuo collega o la tua azienda precedente non porterà mai buoni risultati. Anche se il tuo ex capo è davvero un incompetente, non ti ha pagato gli ultimi stipendi e ti ha fatto fuori senza un preavviso, non devi mai cadere nella tentazione di parlarne male.

  1. Fai qualche ricerca sull'azienda prima di andare al colloquio.

Molti candidati si presentano spesso a un colloquio di lavoro senza sapere nulla dell'azienda per cui si candidano. É meglio sapere il settore dell’azienda in cui opera o in cui stai per essere assunto. Avranno più interesse ad investire in una persona che è proattiva invece di una persona che non sa niente.

  1. Devi essere di buon umore.

Quando ti presenti guarda negli occhi l’altra persona, sorridi, dì il tuo nome e soprattutto memorizza il nome dell’interlocutore e non scordartelo dopo pochi istanti come fai sempre!

Devi essere positivo nei tuoi comportamenti e mentre parli. Se trasmetti energia positiva, si diffonderà anche alle persone intorno a te.

Nessun commento ancora

Lascia un commento