Concorso per 1 avvocato (emilia romagna)

Concorso per 1 avvocato (emilia romagna)

  • NUOVA

Università di Bologna

Bologna, IT

Descrizione del lavoro

AZIENDA OSPEDALIERA POLICLINICO 'S. ORSOLA-MALPIGHI' DI BOLOGNA

Concorso (Scad. 15 settembre 2016)

Avviso pubblico per la formazione di un elenco di Avvocati per l'affidamento di incarichi per la difesa a favore del personale di AOSP nei casi di richiesta di patrocinio legale ai sensi della vigente contrattazione collettiva nazionale di lavoro

In attuazione della deliberazione n. 186 del 22/8/2016, dal giorno 1/9/2016 e sino alle ore 24.00 del giorno 15/9/2016 è aperto presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna - Policlinico S. Orsola-Malpighi (di seguito AOSP) un avviso pubblico per la formazione di un elenco di Avvocati per l'affidamento di incarichi per la difesa a favore del personale di AOSP nei casi di richiesta di patrocinio legale ai sensi della vigente contrattazione collettiva nazionale di lavoro, da cui la stessa Azienda potrà attingere con le modalità indicate nel presente avviso.
Per tutto quanto non previsto dal presente avviso si fa riferimento alle vigenti normative, alla Direttiva in materia di contratti di lavoro autonomo approvata con la deliberazione n. 6 del 18/1/2010, e successive modifiche nonché alla Procedura aziendale PA77 Tutela Legale (Allegata).
L’AOSP intende infatti costituire un elenco pubblico di avvocati liberi professionisti di comprovata esperienza (di seguito Legali) dal quale attingere per l’affidamento di incarichi di difesa in giudizio sia di AOSP sia del personale della stessa, in applicazione dell’istituto contrattuale del Patrocinio legale, e della procedura aziendale Tutela legale (PA 77) fatto salvo gli incarichi già conferiti e attualmente in corso.
L’iscrizione nell’elenco avverrà previa presentazione di apposita domanda, attestante nei modi di legge il possesso dei requisiti di seguito indicati e corredata di una copia di un valido documento di identità, nonché di un dettagliato curriculum vitae.
1- Requisiti richiesti

Possono Chiedere L’iscrizione All’elenco i Legali In Possesso Dei Seguenti Requisiti

  • iscrizione all’Albo degli Avvocati con abilitazione alle Magistrature superiori,
  • godimento dei diritti civili e politici
  • comprovata esperienza professionale in uno dei seguenti settori:
  • 1.diritto penale, ramo responsabilità professionale sanitaria
  • diritto civile, ramo responsabilità professionale sanitaria,
  • diritto del lavoro-previdenza
  • diritto amministrativo
  • Il legale dovrà indicare in quale ramo chiede di essere inserito nel relativo elenco. È possibile partecipare ad uno o più settori di cui alle lettere a-d, avendone i requisiti.
    I legali, dovranno dichiarare di avere patrocinato almeno 20 procedimenti, dal 1/1/2013, fino alla data di scadenza del presente avviso, per ogni settore per il quale si intende partecipare, a favore di enti pubblici e/o loro personale.
    A tal fine occorre indicare l’Ufficio Giudiziario procedente e il numero di Registro Generale del procedimento (le diverse fasi e gradi dello stesso giudizio verranno considerati come un solo giudizio a favore di enti pubblici e/o strutture private e/o loro dipendenti, pena il mancato inserimento nell’elenco. Al riguardo si precisa che vale la data di iscrizione del procedimento) e la materia trattata;
  • disponibilità di domiciliazione presso la provincia di Bologna senza costi aggiuntivi;
  • assenza di conflitto di interesse neppure potenziale con AOSP: non avere patrocinato cause o effettuato consulenze contro AOSP o contro il suo personale per ragioni d’ufficio negli ultimi 2 anni; non aver in corso incarichi di rappresentanza e difesa giudiziale di controparti contro l’AOSP e/o contro il suo personale per ragioni d’ufficio, costituzioni di parte civile o difese di parti offese contro l’AOSP o suo personale per ragioni d’ufficio, incarichi da parte di querelanti/denuncianti contro l’AOSP o suoi dipendenti per ragioni d’ufficio, non avere avanzato nell’ultimo anno richieste di risarcimento danni o diffide contro l’AOSP o suoi dipendenti per ragioni d’ufficio;
  • non avere il patrocinio in cause civili, penali o amministrative pendenti contro l’AOSP o contro il personale aziendale alla scadenza per la presentazione della domanda nonché nel periodo di svolgimento delle attività di patrocinio derivanti dall’iscrizione nell’ Elenco suddetto (impegno che va esteso dal momento dell’iscrizione nell’elenco, anche ai professionisti dell’associazione o società professionale di cui eventualmente faccia parte l’istante);
  • impegno a non avere rapporti di patrocinio contro l’AOSP o suoi dipendenti per tutto il periodo di iscrizione all’Elenco nonché nel periodo di svolgimento dell’attività di patrocinio derivanti dall’iscrizione all’Elenco
  • assenza di condanne penale e/o di procedimenti penali pendenti noti all’interessato,
  • assenza di sanzioni disciplinari definitive
  • non trovarsi in condizioni che limitino o escludano, a norma di legge, la capacità di contrattare con la Pubblica Amministrazione,
  • impegno a concordare i compensi secondo quanto specificato al punto 7 “onorario del professionista”,
  • impegno a mantenere la riservatezza e segretezza in relazione agli incarichi conferiti, nonché a rispettare le norme deontologiche forensi e il codice di comportamento dell’AOSP (approvato con deliberazione n. 154 del 30/3/2015 per quanto compatibile),
  • disponibilità a intervenire a CVS aziendali (comitato di valutazione sinistri) senza oneri aggiuntivi
  • disponibilità ad incontrare l’assistito su richiesta senza oneri aggiuntivi neppure di trasferta presso la sede dell’Ente
  • impegno al rispetto della PA77 Tutela legale
  • idonea copertura assicurativa per i rischi professionali con massimale di almeno 1.000.000,00 di euro, con obbligo di mantenerla per tutto il periodo di iscrizione all’Elenco e di svolgimento dell’attività di patrocinio derivante dall’iscrizione
  • I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente avviso per la presentazione delle domande e dichiarati nella domanda stessa nella forma della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà e permanere per tutto il periodo di validità dell’elenco.
    La mancanza o l’omessa indicazione dei requisiti richiesti determina l’esclusione dalla selezione.
    2 - Documentazione da allegare alla domanda

    Alla Domanda Dovranno Essere Allegati

  • fotocopia documento d’identità in corso di validità
  • curriculum vitae
  • altra documentazione ritenuta necessaria dal candidato
  • elenco documenti
  • Agli effetti della valutazione di merito e della formazione dell’elenco di idonei, l'aspirante dovrà allegare alla domanda un curriculum, datato e firmato.
    Nell’ambito del predetto curriculum il candidato dovrà descrivere e dettagliare le esperienze formative e professionali che ritiene utile segnalare in quanto attinenti al contenuto dell’incarico.
    Si precisa che il curriculum dovrà essere redatto, a pena di esclusione, nella forma della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ai sensi dell’art. 47 D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e s.m.i. (“Il/La sottoscritto...... nato a.......il_.......residente a..........Via......... consapevole delle sanzioni penali richiamate dall’art. 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e s.m.i. in caso di dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici eventualmente conseguiti con provvedimento emanato sulla base di dichiarazioni non veritiere, di cui all’art. 75 del richiamato D.P.R., ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 445/2000 e s.m.i. sotto la propria responsabilità DICHIARA quanto segue:….).
    In ogni caso, la dichiarazione resa - in quanto sostitutiva a tutti gli effetti del relativo atto di notorietà - deve contenere tutti gli elementi necessari alla valutazione del titolo o dell’esperienza che si intende segnalare; l’omissione anche di un solo elemento comporta la non valutazione del titolo autocertificato.
    Al riguardo l’aspirante potrà altresì indicare nel curriculum l’elenco delle pubblicazioni e delle docenze ritenute più rilevanti ed attinenti ai fini dell’incarico da conferire.
    Si rammenta, infine, che l’Amministrazione è tenuta ad effettuare idonei controlli sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive ricevute e che, oltre alla decadenza dell’interessato dai benefici eventualmente conseguiti sulla base di dichiarazione non veritiera, sono applicabili le sanzioni penali previste per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci.
    3 - Modalità e termini per la presentazione delle domande

    Orsola Malpighi Ed Inoltrata In Un Unico File Formato Pdf Esclusivamente a Mezzo Di Posta Elettronica Certificata Al Seguente Indirizzo

    La domanda, dovrà essere indirizzata al Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Bologna, Policlinico S.

    PEIdirezione.generale@pec.aosp.bo.it .
    con indicazione nell’oggetto: “Domanda di partecipazione ad Avviso emesso dall’Azienda Ospedaliero universitaria di Bologna Policlinico S. Orsola-Malpighi ai sensi dell’art.12 della Direttiva in materia di lavoro autonomo adottata con deliberazione n. 6 del 18/1/2010 e successive modificazioni per la formazione di un elenco di professionisti per le attività di cui alla Procedura aziendale PA 77 utilizzabile anche da parte dell’Ente”
    È esclusa ogni altra forma di presentazione o di trasmissione.
    Sono ammesse unicamente domande provenienti da singoli professionisti ancorché aderenti ad associazioni o società tra avvocati.
    La domanda deve pervenire, a pena di inammissibilità, entro e non oltre le ore 24.00 del 15/9/2016.
    Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio; l’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto. Non saranno ammesse e valutate le domande pervenute oltre il termine suddetto.
    L'Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi elettronici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
    Al riguardo si raccomanda di verificare che il sistema PEC utilizzato restituisca entrambe le ricevute di accettazione e consegna al destinatario, quest’ultima valevole come prova di avvenuto recapito nei termini della domanda.
    La domanda che l’aspirante presenta va firmata in calce, senza necessità di alcuna autentica.
    4- Formazione e tenuta dell'elenco
    L’Elenco verrà utilizzato per l’affidamento di incarichi libero-professionali di patrocinio legale ad Avvocati per la difesa in giudizi civili/penali/amministrativi del personale di AOSP nei casi di richiesta di patrocinio legale ai sensi della vigente contrattazione collettiva nazionale di lavoro e con le modalità di cui alla Procedura aziendale PA77 Tutela legale.
    Con riguardo ai procedimenti amministrativo contabile si presume il conflitto di interessi per cui l’assistenza verrà riconosciuta solo con le forme e modalità di cui alla procedura PA 77.
    Rispetto ai settori a e b dell’elenco, il personale potrà procedere a nomina del legale anche per materie diverse dalla responsabilità professionale sanitaria nell’ambito di cause per responsabilità civile e penale, per fatti avvenuti per ragioni di ufficio.
    La formazione dell’elenco degli esperti ritenuti idonei alle esigenze espresse dall’Azienda, avverrà tramite una apposita Commissione di Valutazione nominata dal Direttore generale con semplice comunicazione ai componenti in conformità alla Direttiva in materia di contratti di lavoro autonomo sopra citata successivamente alla scadenza del termine del presente avviso.
    La procedura valutativa è condotta mediante esame dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione, del curriculum formativo professionale, e della documentazione allegata, in relazione alle finalità di cui al presente avviso e in rapporto allo specifico ambito di attività per cui si chiede l’iscrizione all’elenco, fatto salvo ogni eventuale controllo dell’Amministrazione su quanto dichiarato.
    Il mantenimento dei requisiti è condizione per la permanenza della iscrizione all’Elenco.
    La costituzione dell’elenco non prevede la predisposizione di graduatorie e non pone in essere alcuna procedura selettiva concorsuale o para-concorsuale, ma avrà la funzione di banca dati da consultare al solo fine di individuare legali qualificati e idonei a cui affidare gli incarichi professionali di che trattasi.
    Per mera comodità di consultazione, l’Elenco verrà formulato secondo il criterio alfabetico.
    La individuazione del legale nell’ambito dell’Elenco è rimessa alla libera scelta da parte del personale coinvolto personalmente in un procedimento.
    L’Elenco degli avvocati di cui al presente avviso ha validità di tre anni a decorrere dalla data del provvedimento di approvazione dello stesso.
    Gli iscritti all’elenco dovranno comunicare tempestivamente ogni variazione dei requisiti richiesti per l’iscrizione nell’elenco stesso.
    L’elenco sarà pubblicato sul sito internet aziendale nella sezione “Amministrazione trasparente, Consulenti e collaboratori”, entro 30 giorni dalla pubblicazione della delibera di approvazione dell’elenco.

  • Incarichi da parte dell'Ente
  • Fermo restando che l’incarico da parte dell’Ente ha natura fiduciaria, dovendo esclusivamente essere assegnato nel rispetto dell’art. 4 D.lvo 50/2016, l’AOSP conferisce gli incarichi a propria tutela nei procedimenti di cui all’art. 17 lett. d del D.lvo 50/2016 nonché per l’attività di consulenza di cui alla medesima norma, attingendo dall’elenco costituito ai sensi del presente avviso, salvo l’impossibilità di reperire idonea professionalità nell’ambito dello stesso, sulla base dei criteri di seguito indicati. Si precisa che nel settore amministrativo (settore d) devono ritenersi ricomprese anche le controversie in materia di contrattualistica pubblica o implicanti scelte di organizzazione aziendale seppure attribuite alla giurisdizione del Giudice or

    A Tal Fine Verranno Valutati Dall’Azienda L’aver Svolto Incarichi Per Enti Pubblici Sanitari (e Per La Responsabilità Professionale Sanitaria-settore a e B, Anche In Difesa Del Relativo Personale) e La Specifica Competenza Nella Materia Oggetto Di Contenzioso, Valutabile Con Riferimento

    dinario.

  • alle pregresse esperienze professionali attinenti al caso
  • alla complessità dei casi trattati
  • all’evidente conseguenzialità e complementarietà con altri incarichi conferiti in precedenza
  • alla individuazione del medesimo legale da parte del personale
  • alle attività formative e di studio
  • all’attività didattica, accademica e consulenziale
  • alla produzione scientifica attinente
  • L’elenco verrà utilizzato limitatamente all’impossibilità per l’Azienda di utilizzare, a tal fine, le risorse umane interne disponibili ai sensi dell’art. 7, comma 6, del D.Lgs. n. 165/2001.
    L’accordo di incarico si perfeziona con la comunicazione via pec all’interessato della delibera di conferimento che comporta accettazione del preventivo previamente inviato dal legale, alle condizioni di cui al presente avviso.
    6- Affidamento degli incarichi agli iscritti in elenco
    L’inserimento nell’elenco non comporta per l’Azienda o per il personale alcun obbligo di conferire incarichi ai legali iscritti nell’elenco.
    è fatta salva la facoltà del personale di nominare un legale di propria esclusiva fiducia, come previsto dai vigenti CC.NN.LL., in relazione all’istituto del Patrocinio legale.
    L’incarico verrà conferito dall’interessato tramite apposito mandato.
    Il legale incaricato si impegna a tenere costantemente aggiornati, oltre che il proprio assistito, anche l’Azienda sull’andamento del procedimento, fornendo in formato elettronico via pec copia di ogni memoria, comparsa o altro scritto difensivo redatto nell’esercizio del mandato conferitogli oltre a rendere, su richiesta di AOSP, una relazione riepilogativa sullo stato dell’incarico conferito, con indicazione, ove possibile, di eventuali previsioni in ordine all’esito finale della controversia.
    Si impegna altresì a collaborare con il medico legale messo a disposizione dall’Azienda per la gestione del caso.
  • Onorari riconosciuti al legale
  • Al legale sarà liquidato il compenso spettante, quale corrispettivo per l’effettiva attività svolta, secondo i parametri minimi di cui al DM 55/2014 per un importo che comunque per ogni fase o voce del procedimento non potrà essere superiore al valore medio di liquidazione ridotto della misura massima consentita oltre al rimborso di una percentuale massima del 7% per spese generali ai sensi dell’art. 2 co. 2 DM 55/2014 e oltre spese vive documentate e motivate, salvo, per gli incarichi conferiti dall’Ente, in materie diverse da quelle di responsabilità professionale, un possibile aumento in casi di particolare complessità fino ai valori medi.
    A tal fine il professionista dovrà presentare un preventivo di spesa in linea con i parametri di cui al DM citato.
    Il preventivo deve essere redatto in base al valore della controversia indicato nell’atto giudiziario da parte attrice ai fini del contributo unificato.
    Nel caso di causa di valore indeterminabile, lo scaglione di riferimento, è da intendersi riferito allo scaglione da € 26.000,01 ad € 52.000,00.
    Se il legale assiste nel medesimo procedimento più soggetti o contro più soggetti aventi la medesima posizione processuale il compenso unico non può essere di regola aumentato.
    Solo nel caso vi siano differenti posizioni processuali (dichiarate e motivate dal legale) il compenso unico può essere di regola aumentato del 10% soltanto per la difesa del primo soggetto oltre l’AOSP e del 5% per ogni ulteriore parte fino a 20 e nulla per il residuo.
    In caso di transazione il valore della controversia è quello delle domande decurtato del 20%.
    Per i procedimenti di mediazione è riconosciuto un importo massimo di 300 euro se la mediazione non è seguita da procedimento giudiziale mentre per le spese di domiciliazione extra discrictum è riconosciuto un importo massimo di 500 omnia, oltre oneri accessori.
    Nulla è dovuto per eventuali spese di domiciliazione in Bologna.
    Qualora con sentenza definitiva il Giudice condanni controparte al pagamento di spese legali in misura superiore a quelle concordate con l’Ente e il legale le abbia effettivamente recuperate, le stesse vengono introiettate definitivamente da quest’ultimo senza che nulla sia dovuto reciprocamente.
    Il Legale potrà chiedere anticipi di somme quale fondo spese, in misura non superiore al 25% del preventivo oltre a spese vive documentate, mediante l’emissione di una fattura elettronica a titolo di acconto soggetta ad IVA, cassa di previdenza e ritenuta d’acconto.
    8 -Trattamento dei dati
    Secondo quanto previsto dall’art. 13, comma 1, del d.lgs. n. 196/2003, i dati personali forniti dai partecipanti saranno raccolti presso l’Azienda per le finalità di gestione del presente avviso anche con modalità informatiche e saranno trattati anche successivamente al conferimento dell’incarico professionale per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo. Va evidenziato che il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dall’avviso.
    I dati relativi al soggetto cui verrà conferito l’incarico saranno pubblicati nel sito aziendale secondo le norme in tema trasparenza e anticorruzione nonché inserite nella piattaforma dell’anagrafe delle prestazioni del Dipartimento della Funzione pubblica.
    L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 7 del decreto legislativo sopra citato, tra i quali figura il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonché alcuni diritti complementari tra cui quello di far rettificare, aggiornare e completare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge, nonché il diritto di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi. Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti dell’Azienda ospedaliero di Bologna Policlinico S. Orsola Malpighi, titolare del trattamento, inviando raccomandata A/r al Titolare della privacy aziendale Via Massarenti n.9 - 40138 Bologna.
    La presentazione delle domande di partecipazione all’avviso da parte dei professionisti implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compresi quelli sensibili, a cura del personale assegnato all’ufficio preposto alla conservazione delle domande ed all’utilizzo delle stesse per lo svolgimento delle procedure inerenti l’avviso stesso.
    9 - Disposizioni finali
    Ai fini di un’adeguata pubblicità il presente avviso viene pubblicato sul sito internet AOSP alla sezione “Amministrazione trasparente- Bandi di gara e contratti- Avvisi, bandi ed inviti
    L'Azienda Ospedaliero - Universitaria di Bologna Policlinico S. Orsola Malpighi si riserva ogni facoltà di disporre eventualmente la revoca del presente Avviso ovvero di non utilizzare l’Elenco in caso di modifiche normative e/o contrattuali, e/o di atti o provvedimenti regionali che determinino il venir meno dei presupposti per cui è stata indetta la presente procedura.
    Per qualsiasi informazione in merito al presente avviso è possibile rivolgersi a: Simona Maietti - tel. 051/2143197.
    Il Direttore generale
    Mario Cavalli

    Settore

    Istruzione superiore

    Tipo di impiego

    A tempo pieno

    Esperienza

    Associato

    Funzione lavorativa

    Legale

    Nessun commento ancora

    Lascia un commento